La televisione e i bambini: serve una tv educativa

La televisione e i bambini: serve una tv educativa

La società moderna ha ideato nuovi e differenti sistemi di comunicazione di massa e, tra tutti questi, la tv è l’apparecchio più diffuso e persuasivo, il suo potere è talmente elevato da sollevare interrogativi circa le conseguenze che può avere sui bambini in particolare. L’invenzione della televisione ha modificato la vita delle persone, influenzando le abitudini e scandendo i tempi e ritmi della quotidianità. Gradualmente, il televisore si è ritagliato un posto in primo piano nella nostra vita, diventando il principale mezzo d’informazione, di intrattenimento e soprattutto uno strumento di…

Read More

Equitalia non chiude ed avrà maggiori poteri

Equitalia non chiude ed avrà maggiori poteri

La fantomatica chiusura di Equitalia è una mera invenzione dei media. Dal 1° cosa accade realmente ad Equitalia e chi ha debiti con essa? Principalmente Equitalia diventa Agenzia delle Entrate, sez. Riscossione, ovvero un ente pubblico economico che svolgerà le stesse funzioni di Agente di riscossione, con passaggio diretto di tutti i dipendenti dell’Ex Equitalia ad impiegati statali. Non cambiano le sedi territoriali, ma cambieranno moduli e le attività allo sportello. I cambiamenti di potere invece riguardano tutta una serie di aspetti, ovvero il nuovo ente avrà la facoltà di accedere…

Read More

Claustrofobia e Agorafobia: La società senza fobie

Claustrofobia e Agorafobia: La società senza fobie

Molto spesso assistiamo come la nostra società, che mira al progresso civile, tenga in particolar modo all’aggiornamento di infrastrutture e servizi, affinché si possa consentire a tutti i cittadini la possibilità di essere autosufficienti, ma nessuno considera moltissime altre “cause invalidanti” che non consentono a molti cittadini di poter svolgere con serenità ciò che per moltissime persone è una normalità, come per la claustrofobia, agorafobia o centrofobia. Claustrofobia, agorafobia e centrofobia: Tre malesseri, un’unico destino. Anzitutto vorrei partire da un presupposto, la claustrofobia, l’agorafobia e la centrofobia non sono all’antitesi l’una…

Read More

Gli effetti negativi della televisione

Gli effetti negativi della televisione

Tra i molteplici problemi che affliggono la società, la televisione continua a essere uno dei fattori che più incidono sugli aspetti sociali di una società. Per questo bisogna evidenziare gli aspetti negativi della televisione, sulla società e sopratutto sui bambini, i cittadini di domani. La TV in realtà è la costruzione di tensione e stress nel cervello. Così la mente è realmente colpita mentre si sta guardando la TV, quindi invece di spendere il tempo libero facendo qualcosa come leggere o che esercitano la gente sceglie di guardare la TV. La…

Read More

La generazione voucher e il futuro che non esiste

La generazione voucher e il futuro che non esiste

Siamo la generazione voucher, siamo una generazione senza futuro, siamo l’inizio della terza generazione del precariato. Come senza futuro lo è questa Italia se non riprendiamo in mano le redini dello Stato e degli apparati statali. Basta privatizzazioni, basta speculazioni, basta ascese personali ai danni dei cittadini. Gli ultimi interventi legislativi legati al JobsAct perseverano nell’idea che si possa stimolare la produttività agendo sugli incentivi individuali, attraverso la defiscalizzazione dei premi e i bonus per il welfare, in un’ottica sempre meno universalistica dello stato sociale. Infine, l’avanzata del precariato, rappresentata…

Read More

Non abbandonare: non lo meritano

Non abbandonare: non lo meritano

Non abbandonare il tuo cane, o gatto, non lo meritano. Una vacanza non vale di più dell’Amore che loro ti danno senza chiederti nulla. Voglio prendere la frase finale del film “Io & Marley” in merito a ciò andato in onda proprio ieri sera: « Un cane non se ne fa niente di macchine costose, case grandi o vestiti firmati… Un bastone marcio per lui è sufficiente. A un cane non importa se sei ricco o povero, brillante o imbranato, intelligente o stupido… Se gli dai il tuo cuore, lui ti…

Read More

La Sanità Pubblica: Dati e Analisi di una crisi profonda

La Sanità Pubblica: Dati e Analisi di una crisi profonda

La sanità pubblica italiana pesa per circa il 70% sul bilancio delle Regioni, a cui è demandata la gestione, e rappresenta un onere notevole per i contribuenti, a partire dalle imprese, perché i suoi costi sono coperti anzitutto tramite il gettito dell’Irap. Ma da quanto emerge dal Rapporto 2015 dell’Osservatorio Civico sul federalismo in sanità, realizzato dal Tribunale per i diritti del malato, la sanità pubblica presenta lacune non indifferenti. La sanità pubblica italiana sta riducendo i posti letto per malati acuti, cioè per quelli nella fase in cui la…

Read More