Anno 2018, Sardegna: Questa non è una regione per cani.
Non è l’inizio di un remake del famoso film “Questo non è un paese per vecchi”, ma questo è l’inizio di un articolo che vuole mettere a nudo una triste realtà, che tutti dovete sapere, ovvero quella che vede la Sardegna una regione inospitale per i nostri amici a 4 zampe.

L’articolo nasce dall’aver appreso lo sdegno di una ragazza di Oristano, la quale si è vista chiudere tutte le porte in faccia da cittadini e proprietari immobiliari in altre zone della Sardegna, per via dei suoi cuccioli al seguito. Oltre il danno la beffa, in quanto la sua volontà di spostarsi nasce dall’esigenza di trovare una occupazione. Già, perchè in questa Italia non solo è difficile già trovare lavoro, ma se hai deciso di dedicare parte del tuo tempo e delle tue attenzioni per altri esseri viventi devi “pagarne le conseguenze”. Già, è assurdo pensare che a pagare le conseguenze di un bel gesto siano le persone per bene, non i cacciatori o chi abbandona gli animali in autostrada.

Ora, siamo nel 2018, mi chiedo come possa essere ancora possibile che “uomini” (se cosi vogliamo definirli) possono essere cosi bigotti e restii nell’accettare degli animali nelle proprie abitazioni messe in affitto. Mi chiedo di cosa si cibano questi “esseri”, perchè non è solamente un discorso animali si animali no, animalisti si animalisti no, vegani si o vegani no. Credo che questa cattiveria abbia ben altre origini. Come sempre gli uomini si credono superiori agli animali, ma non ho mai visto nessun animale distruggere se stesso e il pianeta su cui vive come sta facendo l’uomo e l’umanità. L’avidità ci ha accecato

Questa umanità è ben lontana da ciò che dovremmo essere, eppure l’uomo potrebbe rappresentare tutto ciò che di bello potrebbe essere e fare su questo pianeta, ma si perde dietro a cose senza senso, il materialismo, il consumismo, il denaro, come se tutti non avessimo una data di scadenza, come se un giorno tutti non passeremo a miglior vita. Spero che l’Italia, la Sardegna compresa in primis, possa uscire da questa miope visione, dando la possibilità a questa splendida ragazza, come tante altre e tanti altri ragazzi che si vedono negato il loro futuro in un posto migliore, anche di una semplice occupazione, perchè hanno deciso di aprire la loro vita a degli animali. 

In genere non faccio “annunci”, ma credo che questa volta, vista la surrealità della realtà, ci sia il bisogno. Se qualcuno ha la possibilità di poter trovare una casa in affitto in Sardegna che accetta i nostri amici a 4 zampe, vi chiedo di scrivermi a info@claudiolauretti.it, al fine di mettervi in contatto con la ragazza in questione, dandogli la possibilità di realizzarsi, di puntare sul proprio futuro insieme ai suoi cani.

Claudio Lauretti