Quando il mondo è passato dai computer desktop ai dispositivi mobili, il web ha subito una profonda rivoluzione. Tutto il modo di concepire i siti, sia che sia un sito statico che dinamico, ha dovuto rapportarsi con la possibilità di interazione in una veste di sito mobile (mobile friendly). Anche se l’interfaccia utente svolge un ruolo importante nella creazione di un sito web tradizionale, i design ottimizzati per i dispositivi mobili e l’esperienza degli utenti sono diventati altrettanto importanti, soprattutto perché ora abbiamo più dispositivi su cui concentrarsi e l’esperienza utente è diversa dal tipo di dispositivo, che bisogna necessariamente ottimizzare.

Prima di immergermi in ciò che voglio suggerirvi e sulla prossima rivoluzione che a breve avverrà sui motori di ricerca (google in primis), voglio spiegare brevemente cosa penso che significhi quanto dico che un sito web deve essere ottimizzato in primis per dispositivi mobili. Un sito ottimizzato per dispositivi mobili è uno in cui il testo è facilmente leggibile e i collegamenti sono facilmente selezionabili. Non è necessario “pizzicare” o ingrandire il sito per poterlo utilizzare. Proprio come sul desktop, non dovrebbe esserci alcun scorrimento orizzontale. Tutto dovrebbe cadere in una bella linea verticale che sfrutta lo spazio disponibile sullo schermoUn sito mobile dovrebbe rendere più facile per loro fare quello che devono fare senza un sacco di trambusto e distrazione, senza troppi giri o interferenze. Lo schermo non deve essere ingombrante e il layout dovrebbe essere più funzionale che artistico. Questo è qualcosa che ritengo sia vero per qualsiasi sito Web, ma è ancora più cruciale su un dispositivo con uno schermo piccolo e un processore debole.

Mi sono imbattuto in siti web che sembravano belli su un computer desktop, ma a causa di tutti gli effetti di fantasia, non riuscivo nemmeno a scorrere la pagina quando ho provato ad accedervi su un dispositivo mobile. Queste realtà, ad oggi, non possono più esistere, sopratutto vista l’importanza di essere facilmente usufruibili via mobile.

Detto cosa intendo per sito ottimizzato per dispositivi mobili, vi starete domandando quali sono i primi passaggi per ottimizzare il proprio sito web per renderlo mobile friendly? Di seguito i passaggi a mio giudizio principali:

  • La funzionalità
    Cos’è la funzionalità? È ciò che offri ai tuoi visitatori per fare le cose e fatto in fretta. Dove tutto scorre velocemente, essere funzionali e rapidi è fondamentale. In base allo scopo del tuo sito web, tutti gli strumenti come i negozi più vicini, la ricerca di prodotti, recensioni di prodotti o convertitori di valuta, dovrebbero aiutare gli utenti a eseguire “funzioni” e raggiungere obiettivi molto velocemente.
  • Avere un layout fluido
    Ci sono semplicemente troppe dimensioni dello schermo possibili là fuori per scegliere e scegliere quelle per cui progettare. Avrai bisogno di creare un layout che si adatti il ​​più perfettamente possibile a tutti loro. Come dicevo sopra, Tutto dovrebbe cadere in una bella linea verticale che sfrutta lo spazio disponibile sullo schermo, al fine di essere funzionale e graficamente impeccabile.
  • Pensare a tutti i modelli di cellulari esistenti
    Bisogna rompere la tradizione del “mobile first”. Non c’è nulla di male nell’applicare questa tecnica, bisogna essere coscienti che molto probabilmente la maggior parte degli utenti accederà al proprio sito Web tramite un dispositivo mobile. Ci sono infatti 1,2 miliardi di utenti web mobili in tutto il mondo e il numero non sembra essere in calo in tempi brevi (anzi, il dato non può che aumentare nel prossimo futuro). Questo potrebbe essere un po ‘difficile, ma se sei disposto a mettere il tuo utente al primo posto, vale la pena pensare a progettare il sito in modo che da qualunque dispotivo mobile ci sia l’accesso il sito mobile sia funzionale e fluido.
  • Non dare versioni ridotte del proprio sito nella versione mobile
    Alcuni progettisti, invece di far funzionare tutti i loro contenuti in layout fluidi, semplicemente scelgono di nasconderne alcuni da utenti mobili. A volte è perché il layout è complicato, o si sentono come se ci fosse troppo contenuto per un layout mobile.Questo è l’approccio sbagliato. Dare agli utenti una versione “ridotta” del tuo sito o dell’app non è solo ingiusta agli utenti di dispositivi mobili, ma può seriamente ritorcersi contro e perdere clienti. Potrebbe essere necessario semplificare il layout all’estremo, spostare alcuni contenuti su altri schermi per ridurre il disordine o semplicemente cercare di organizzarlo meglio.

Questi sono gli aspetti principali per ottimizzare il proprio sito mobile e renderlo mobile friendly per dispositivi mobili. Ben presto la nuova rivoluzione di cui ti parlavo arriverà. Google premierà i siti che abbiano una valutazione mobile friendly di oltre 90/100, depenalizzando tutti gli altri. Essere in testa oggi non sarà certezza di essere in testa domani. Il tuo sito è mobile friendly? Se vuoi un parere tecnico o una prima consulenza gratuita scrivimi via mail a claudio.lauretti@laureka.it oppure mandami un messaggio tramite telegram al seguente link: https://t.me/claudiolauretti

Claudio Lauretti