Prosegue la battaglia contro la crudele tradizione della corrida

Cose che dovete sapere su questa crudele tradizione della corrida:
Ogni anno, circa 250.000 i tori vengono uccisi nelle corride in tutto il mondo. Le corride non potrebbero sopravvivere senza le sovvenzioni pubbliche pagate dai contribuenti. I finanziamenti pubblici, ricevuti ogni anno, dall’industria della corrida europea è stimata ad oltre 500 milioni di euro. La corrida è vietata in Catalogna e delle Isole Canarie, ma è ancora legale nella maggior parte delle altre regioni della Spagna. E ‘anche legale in alcune parti del sud della Francia. Circa 200 cavalli muoiono ogni anno dopo essere stato incornato da tori terrorizzati, utilizzati in una barbara lotta cavallo/toro.

Ogni anno, centinaia di migliaia di animali vengono macellati in questo modo nella corrida spagnola, in nome di una tradizione barbara che non ha posto nel mondo moderno.

Insieme possiamo fare tanto.
Se si visita un luogo in cui si svolgono corride, non andare a vederle. Il turismo è una delle principali “giustificazioni” di questo settore affinchè sia legittimato il perpetrare questa tradizione spregevole. Firmare le petizioni. Condividere sui social. Sensibilizzare.

Aggiornamento su change.org:
https://www.change.org/p/fermiamo-la-corrida-chiediamo-l-abolizione-totale-di-questa-barbarica-tradizione/u/21584830

Claudio Lauretti

Related posts