La decisione della vergogna: prorogata fino al 2020 la sperimentazione animale

sperimentazione animale

Nella “civile Italia” accade questo: la sperimentazione animale prorogata fino al 2020. Da anni ci battiamo per tutelare il benessere e la vita degli animali e la politica italiana che fa? Dopo aver intrapreso politiche di uccisione verso i lupi proroga un crimine come la sperimentazione animale. Complimenti.
Ma vediamo di capire più nel dettaglio cosa hanno approvato questi “politici di eccezionale cuore ed empatia”.

I test sulle cavie per la ricerca su sostanze d’abuso e xenotrapianti possono continuare fino al 2020. Tra le proroghe dei termini in materia di salute la Commissione Affari Costituzionali del Senato ha infatti approvato a maggioranza l’emendamento De Biasi, Cattaneo e altri che prevede tre anni di proroga (inizialmente erano cinque) della deroga al divieto di utilizzo della sperimentazione animale sulla ricerca di sostanze d’abuso e xenotrapianti previsto dal decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 26. Nel nostro Paese, infatti, dovete sapere che ancora oggi che gli effetti di fumo, alcol e droghe sono testati sugli animali nonostante quel mezzo mondo che, nel frattempo, ha detto addio alla sperimentazione animale ormai considerata superata, poco indicativa nei risultati ed eticamente discutibile rispetto alle nuove tecniche scientifiche.

Così, per altri tre anni, si proseguirà a fare esperimenti sulla pelle degli animali. Saranno oltre decine di migliaia i poveri animali che dovranno subire gli effetti della follia e dei vizi umani, come l’alcol, il fumo e le droghe,  nulla verrà risparmiato ai teneri animaletti, in tema di umane fragilità. Nemmeno quella crudeltà e quella inutile barbarie che, oggi e da un po’, erano ritenute superate. Rimane il dubbio su come la sempre attenta Ministro della Salute Lorenzin possa aver disatteso le speranze di chi aveva tirato un sospiro di sollievo di fronte al Decreto legislativo, firmato dalla Lorenzin stesso, nel lontano 2014 e che introduceva disposizioni sulla protezione degli animali utilizzati a scopo scientifico, in attuazione della Direttiva Europea 2010/63/UE.

Firma e condividi la petizione contro la sperimentazione animale per il diritto alla vita degli animali, ora più che mai:
– https://www.change.org/p/proposta-per-la-tutela-ambientale-e-animale-no-sperimentazione-no-vivisezione

Claudio Lauretti

Related posts